Giovanile
Serie A1

Gesam Gas & Luce Lucca, a Battipaglia arriva la terza vittoria esterna consecutiva 64-77

O.ME.P.S. Givova Battipaglia: Jarosz 16, Houser 19, Nori 2, Tagliamento 13, Galbiati 9, Gomez 5, Mazza, Cremona, Sasso ne e Scarpato ne Allenatore: Sandro Orlando

Gesam Gas e Luce Lucca: Zempare 7, Jakubcova 12, Ravelli 10, Jeffery 14, Bonasia 9, Smorto 3, Vitari ne, Pastrello 9, Madera 9 e Orsili 4 Allenatore: Francesco Iurlaro

Arbitri: Andrea Longobucco, Nicholas Pellicani e Chiara Corrias

Parziali: 17-16, 31-37 e 45-57

Finale: 64-77

Trasferta, dolce trasferta per il Basket Le Mura Lucca che si impone 77-64 al PalaZauli di Battipaglia e compie un ulteriore passo in avanti nel processo di crescita. Contro un team determinato a cancellare in tutti i modi lo zero alla voce vittorie, Gesam ha preso il controllo della partita al rientro dall’intervallo lungo, mantenendo nella seconda metà di gara il proprio vantaggio intorno alla doppia cifra e controllando le fiammate portate dal tandem statunitense Jarosz-Houser, migliori realizzatrici per la squadra di coach Orlando rispettivamente con 16 e 19 punti. I fattori della vittoria di capitan Ravelli sono evidenziati, oltre che dal contributo fornito dalla singole giocatrici, dai 56, dei quali 17 offensivi, rimbalzi presi contro i 30 di Battipaglia e dalla capacità di gestire senza patemi, altro step metabolizzato da un gruppo giovane, i momenti caldi della contesa. Oltre alle tre giocatrici in doppia cifra, Ravelli, Jakubcova e Jeffery (14 punti per lei, nove dei quali sul finire del secondo periodo), da sottolineare la prova di sostanza e le combinazioni fornite da Pastrello e Madera, con il centro livornese che ha giocato un brutto scherzo a Orlando, ct di quell’Under 20 salita sul trono di Europa lo scorso agosto. Centellinato l’utilizzo, sempre in casa biancorossa, di Orsili, ancora alle prese con un fastidio legato ad una fascite plantare.

Givova Battipaglia che si presenta sul parquet con Jarosz, Houser, Tagliamento, Galbiati e Nori, preferita all’iberica Gomez, mentre Lucca replica con il consolidato quintetto Zempare-Jakubcova-Ravelli-Jeffery e Bonasia. Ritmi forsennati nel primo quarto con il mini vantaggio di Lucca, 6-2, subito cancellato dalla verve di Houser. Alta velocità che è, in parte, la causa di alcuni errori sotto canestro per entrambe le squadre. Madera si presenta in campo con un paio di rimbalzi difensivi le salernitane, spinte dal caloroso supporto del pubblico amico, si issano sul momentaneo +5 grazie alla tripla di Gomez e al canestro di Houser. Vantaggio che viene ridotto dai guizzi di Ravelli e Ivana Jakubcova: doppia doppia condita da 10 rimbalzi e 12 punti per la cestista slovacca. Il secondo mini tempo si sviluppa con una Lucca che mette nuovamente la testa avanti grazie alla tripla di Madera. Il punteggio continua ad essere basso. Il primo strappo alla contesa porta la firma di Chucky Jeffery che si scatena inanellando, come detto, nove punti che assieme alla triple di Valentina Bonasia, ex di turno, e Ravelli portano le ospiti sul 37-31 con cui si va al riposo.

Il terzo periodo si apre con il festival dei tiri da tre, due per parte: quelli della Omeps sono siglate dalla solita Houser mentre quelli delle biancorosse sono timbrate da Jakubcova e Ravelli. Battipaglia si rifà sotto sino al -2 ma la Gesam aumenta nuovamente il proprio vantaggio denotando una certa superiorità a rimbalzo. La tripla di Jeffery a 1’45’’ vale il massimo vantaggio di +12. I dieci minuti finali vedono il controllo delle operazioni di Lucca, con Madera che indossa in due occasioni i panni della rifinitrice per Silvia Pastrello. La tripla di Smorto significa +15 a 5’03’’ ancora da disputare e chiude i conti, sebbene Battipaglia cerchi di imbastire una volenterosa reazione di orgoglio. Miglior viatico per il Basket Le Mura di arrivare al match interno di settimana prossima contro la Geas Sesto S. Giovanni, appaiata in classifica con sei punti, non poteva esserci.

Rassegna Stampa del giornale: “La Nazione “

____________________________________________________________________________________________________________________

BasketInside: A1 – Battipaglia perde ancora, Lucca fa il blitz

Nell’incontro valevole per la quinta giornata del campionato di Serie A1 Femminile, la O.ME.P.S. Givova Battipaglia subisce l’ennesima sconfitta stagionale e, complice la vittoria ottenuta, nell’anticipo di ieri sera, da Costa Masnaga su Broni, si ritrova, malinconicamente, ad occupare da sola l’ultimo posto in classifica, unica squadra ancora ferma a quota zero punti. Allo Zauli finisce 64-77. Il primo quarto è pieno di errori (da una parte e dall’altra), ma anche ricco di intensità. Lucca parte leggermente meglio portandosi rapidamente sul +4 (2-6), ma Battipaglia, pochi minuti dopo, ha già ribaltata la situazione (8-6 al 4’) . Di lì in poi, il parziale viaggia quasi sempre sui binari di un sostanziale equilibrio, se si eccettua la mini-fuga operata dalla O.ME.P.S. Givova che vola anche sul +5 (17-12 all’8’) prima di subìre la rimonta delle ospiti. Al 10’, Battipaglia è avanti di 1 (17-16). Il secondo quarto è praticamente la fotocopia del primo: tanta intensità, tanti errori. Le due squadre danno battaglia, ma sono tanto imprecise, specie in fase offensiva dove sprecano tantissimo. Nei primi 5 minuti della frazione (conclusi da Lucca avanti di 1, 22-23) si segna con il contagocce. Nell’ultima parte del primo tempo, però, il copione cambia: Lucca accelera di colpo, alza ritmo e qualità e, grazie, in special modo, alle giocate di Jeffery e Bonasia, vola sul +6. All’intervallo lungo, le ospiti conducono con il punteggio di 31-37. Il terzo quarto è aperto da quattro triple (due per parte, entrambe di Houser per Battipaglia, di Ravelli e Jakubcova per le ospiti) il che fa intuire che la frazione sarà spumeggiante. E il resto del periodo non deluderà le attese : il problema, per la O.ME.P.S. Givova, è che lo spettacolo e i canestri sono tutti dalla parte delle ospiti. Battipaglia, infatti, si spegne totalmente lasciando campo a Lucca che, di lì in poi, fa ciò che vuole dominando in ogni zona del campo, al tiro e, soprattutto, al rimbalzo,  volando sul +12. Al 30’, la Gesam Gas&Luce è avanti 45-57. Nell’ultimo quarto Battipaglia non reagisce, mostrandosi molle, stanca e confusa. Lucca, allora, può gestire senza alcun problema un cospicuo vantaggio che le permette di portar via da Battipaglia due punti pesanti. Tra le ospiti, tutte espressesi ad alti livelli, meritano una menzione (oltre alle già citate Jeffery e Bonasia) le tre lunghe: Madera, Jakubcova e Zempare, infatti, hanno disputato un match di qualità e spessore. Allo Zauli, il finale dice 64-77 per Lucca. Per Battipaglia tanta amarezza: quella, ad esempio, di occupare da sola l’ultimo posto in graduatoria.

TABELLINO DEL MATCH

O.ME.P.S GIVOVA BATTIPAGLIA – GESAM GAS&LUCE LUCCA 64-77 (17-16; 31-37; 45-57; 64-77)

O.ME.P.S. GIVOVA BATTIPAGLIA

Tagliamento 13, Galbiati 9, Nori 2, Houser 19, Jarosz 16, Cremona, Sasso N.E., Scarpato N.E., Mattera N.E., Mazza, Opacic N.E., Gomez 5. Coach: Orlando.

GESAM GAS&LUCE LUCCA

Bonasia 9, Ravelli 10, Zempare 7, Jeffery 14, Jakubcova 12, Madera 9, Smorto 3, Vitari N.E., Pastrello 9, Orsili 4. Coach: Iurlaro.

Ufficio Stampa Polisportiva Battipagliese

_________________________________________________________________________________________________________________

Rassegna Stampa del giornale: “Il Tirreno “