Serie A1

Gesam Gas sconfitta da Ragusa

Nella settima di andata, al palaTagliate, la Gesam Gas esce sconfitta dalla supersfida contro la Passalacqua Ragusa, che consolida così il primato in classifica, dopo un match combattuto e dai due volti. Lucca distratta con Ragusa imprendibile nel primo tempo; biancorosse più determinate nei secondi due quarti, che con tanta grinta sono riuscite a recuperare l’ampio svantaggio, trovare il sorpasso e cedere solo negli ultimi istanti della sfida, sotto i colpi delle lunghe Walker e Malashenko. Una prova di sostanza ancora una volta per Mahoney, 21 punti e 9 rimbalzi; 13 punti per Halman e 11 per Bagnara.

Match tiratissimo fin dalle prime battute. La partita si sblocca ai liberi dopo quattro minuti (Mahoney e Malashenko), ma le due squadre fanno fatica a trovare la via del canestro. A Mahoney risponde Malashenko, alla tripla di Crippa risponde Williams, che nel finale trova due contropiedi vincenti per il 17 a 13 ospite. Nel secondo quarto due triple di Valerio portano Ragusa sul +9, ma è la solita Mahoney a ricucire per il 26 a 19 ospite a -4. Grande lotta sotto canestro, ma è ancora Ragusa a trovare i punti del +15 con Gatti a due dal termine. Nel finale Gianolla e Mahoney accorciano per un punteggio di 36 a 25 ospite.

Nella ripresa le biancorosse cambiano marcia e, con grinta e determinazione, in 5 minuti si portano sul +1 (41-40), grazie ai punti di Bagnara, Halman e Dotto, per il tripudio del PalaTagliate. Ragusa risponde approfittando della fisicità a rimbalzo e riesce a mantenere un +3 a terzo fischio (43-46). Nell’ultimo quarto si gioca punto a punto. Le due squadre regalano un bellissimo spettacolo e non mollano di un centimetro, gettando sul parquet cuore ed energia, ma alla fine a spuntarla è Ragusa, dimostrando di non essere in testa alla classifica per caso.

Coach Molino: “La nostra è una vittoria meritata, soprattutto perchè siamo stati in vantaggio per quasi tutto il match. Lucca è una realtà forte e noi siamo stati bravi a giocare con serenità gli ultimi palloni. Con Robbins forse sarebbe andata diversamente, ma noi abbiamo fatto quello che ci eravamo prefissati. Non pensavamo di essere a questo punto, ma la società ha fatto un gran lavoro e noi siamo riusciti a creare un bel gruppo, con ottimi talenti”.

Coach Diamanti: “Sono rammaricato soprattutto perchè abbiamo regalato il primo tempo, con tutti i meriti che ha Ragusa. Non siamo stati intensi come volevamo, mentre nella seconda parte abbiamo cambiato marcia anche grazie alla panchina, che ci ha dato una grande mano e siamo riusciti a tornare sotto. Peccato solo per il finale”.

 

Il tabellino:

Gesam Gas Le Mura-Passalacqua Ragusa: 59-64 (13-17, 25-36, 43-46)

Gesam Gas Lucca: Mahoney 23, Maffei ne, Dotto 6, Giorgi , Mei ne, Bagnara 11, Crippa 3, Gianolla 3, Bona , Benicchi ne, Masini ne, Halman 13 All Diamanti

Ragusa: Micovic 3, Mazzone ne, Gatti 5, Galbiati , Williams 18, Walker 11, Malashenko 18, Richter , Soli 3, Valerio 6. All. Molino

Arbitri: Pisoni, Scudieri, Pilati

Note: tecnico alla panchina di Ragusa al minuto 3.34, antisportivo a Williams al minuto 26.11. Uscita per 5 falli Bona al minuto 38, Halman al minuto 39.