Serie A1

Le Mura a caccia di conferme a Ragusa

Si concluderà domenica 4 novembre a Ragusa il tour de force al quale è stata sottoposta in questo primo mese e mezzo di stagione la Gesam Gas & Luce.
Le biancorosse, infatti, saranno per la quinta volta su sei incontri, se si considera anche la Supercoppa Italiana, in trasferta.
Ad attendere le lucchesi le vicecampionesse di Italia di coach Recupido, una squadra confermata nella sua spina dorsale e rafforzata dagli arrivi di Cinili, Gianolla e Harmon.
A differenza dello scorso anno quando le biancoverdi avevano deciso di partecipare anche all’Eurocup, in questa stagione l’obbiettivo è uno soltanto: il campionato, sfumato per la seconda volta nella propria storia solo in gara 5 di finale.
Come detto il gruppo siciliano può contare sull’apporto di un’ossatura collaudata di primo livello, dalle americane Hamby e Kuster, alle italiane Soli, Consolini e Formica, alle quali sono state aggiunte la ex (sono 4 in casacca Passalacqua) più amata Harmon, due volte mvp del campionato, la playmaker Gianolla, 38 anni e non sentirli e l’ala Cinili di ritorno sull’isola dopo l’esperienza napoletana.
A presentare la sfida è il vice coach del Basket Le Mura, Michele Staccini:”Finiamo con la trasferta di Ragusa un ciclo per noi terribile che ci ha visto giocare solo una volta in casa su 6 partite ufficiali. Affrontiamo una squadra che è costruita per migliorare il risultato dell’anno scorso, quindi con chiare ambizioni di vincere lo scudetto. Anche loro hanno avuto un calendario molto impegnativo, incontrando Venezia e Schio, che sono le loro competitors per la vittoria finale, perdendo, peraltro, entrambi i match, per questo, ma non solo, vorranno vincere a tutti i costi la gara di domenica. Noi dovremo cercare di mettere qualche sassolino nei loro ingranaggi per cercare di riuscire a competere contro di loro, ovviamente, da parte nostra vogliamo che questa gara rappresenti un ulteriore passo in avanti nel percorso di crescita di squadra che stiamo cercando di portare avanti”.
Staccini si sofferma anche sulle condizioni della squadra “Le ragazze stanno abbastanza bene, certo aver giocato 3 supplementari nelle ultime due gare ha fatto sì che si sia sentita una certa stanchezza nelle gambe sopratutto a inizio settimana. Abbiamo lavorato cercando di correggere le situazioni che non ci sono piaciute nelle ultime settimane, siamo fiduciosi che ci presenteremo pronti per fare la nostra figura a Ragusa.”
Seguirà la squadra in Sicilia, palla a due come di consueto alle ore 18:00, anche Alice Carrara che seppure non disponibile per la partita sta proseguendo nel lavoro articolare e muscolare di recupero dall’infortunio alla caviglia che la sta tenendo ai box da inizio stagione. Si pensa, salvo complicazioni, che la giocatrice possa tornare ad allenarsi in gruppo tra circa due settimane, per rivederla sul parquet andrà capito come reagirà la caviglia alla ripresa del ritmo allenamento.