Serie A1

Le Mura presenta l’accordo con la Spring e ufficializza l’arrivo di Drammeh

Proseguirà anche per il prossimo quinquennio, con piena soddisfazione delle parti, il rapporto di partnership esclusiva tra il Basket Femminile Le Mura e la società satellite dedicata al giovanile Le Mura Spring.

Questa mattina, durante la conferenza stampa tenutasi all’interno dell’hotel Guinigi, Massimo Branchetti, responsabile del marketing Le Mura, ed i rappresentanti delle Mura Spring, Luca Filippetto, presidente, e Federico Filesi, responsabile del settore giovanile, sono tornati a precisare quanto questo accordo sia importante non solo per le rispettive società, ma anche per l’intero movimento del basket in rosa.

Di per sé il nostro accordo è la logica conseguenza di quanto portato avanti in questi anni – ha sottolineato Massimo Branchetti – l’idea, che ci fa ben sperare per il futuro, è quella di legare sempre di più il lavoro della prima squadra, inteso anche a livello di coaching e reclutamento al nostro partner Le Mura Spring”. In perfetta sintonia anche Federico Filesi: “Dopo 5 anni di collaborazione, siamo ancora qua a sottoscrivere il nuovo contratto di esclusiva, con la voglia di crescere ancora e rappresentare un punto di riferimento per il movimento”.

A margine della conferenza stampa è arrivato anche l’annuncio della prima giocatrice straniera per la prossima stagione. Si tratta della svedese Binta Drammeh. A tracciarne il profilo durante la conferenza stampa coach Loris Barbiero: “È una giocatrice che ci piace molto, è efficace sia quando si tratta di attaccare che di difendere, sa giocare pick and roll, ma anche attacco di movimento. È una atleta che ha già calcato i parquet di Eurolega e nonostante il contrattempo fisico di inizio anno, crediamo, visto che è aggregata alla nazionale svedese per il raduno di agosto, che arriverà già pronta a Lucca per l’inizio della stagione”.

Ufficiale anche la data di inizio del ritiro prestagionale, le biancorosse saranno agli ordini di coach Barbiero e del vice Giulio Bernabei, presente alla conferenza stampa di questa mattina, assieme al DS Lidia Gorlin, il 16 agosto prossimo.

Lucca accoglie la guardia/ala svedese Binta Drammeh

Si chiama Binta Drammeh la nuova comunitaria biancorossa per la stagione 2017-2018. Binta, nata a Skäggetorp (Svezia) il 21/05/1992, è una guardia/ala mancina di 181 cm con grande potenziale offensivo, sia da due che da tre punti e buona predisposizione a rimbalzo. Dalla Francia alla Siberia, dalla Turchia all’Ungheria, Binta si può considerare una giramondo del basket rosa avendo giocato in ben 6 nazioni diverse, per lei anche Germania e, ovviamente, Svezia. Nel 2012 proprio nelle file del Telge Basket disputa la sua prima stagione di Eurocup chiudendo con 14,5 punti 8,5 rimbalzi e 1,5 assist a partita. Nell’estate 2012 passa prima alle francesi di Toulouse, poi a Mondeville ed infine in Germania col Bamberg, dove chiude la stagione con 16,4 punti e 7 rimbalzi di media in 12 gare di Bundesliga. Dopo l’Europeo del 2013 passa alla Dynamo Novosibirsk in Russia dove mette a referto cifre importanti sia in campionato (11,9 punti di media) che in Eurocup (16,3 punti di media in 9 gare). Nel 2014 il passaggio in Turchia nell’Hatay Belediye e l’anno seguente in Ungheria col PINKK-Pecsi, dove viene eletta migliore giocatrice comunitaria (Ex-Bosman) del campionato. L’ultima stagione Binta gioca da protagonista con l’UNIQA Sopron, forte formazione magiara, con la quale partecipa anche all’Eurolega. Nelle 6 partite disputate, prima della rottura del crociato, l’ala svedese viaggia a 8,6 punti 5,8 rimbalzi di media con la squadra in lizza per il passaggio del girone (record 3-3). Dopo il suo infortunio il Sopron chiuderà con una sola gara vinta e 7 perse. In campionato contribuisce alla conquista dello scudetto con 9,3 punti e 4,6 rimbalzi (di cui 2 offensivi) in 22 minuti di utilizzo.

Punto fermo della nazionale svedese, Binta ha disputato tutti gli Europei di categoria a livello giovanile, contribuendo nel 2012 al sesto posto nel torneo under 20 chiuso con 13,2 punti e 6,8 rimbalzi di media a partita. Binta ha un fratello, Sheriff, di 21 anni, che studia e gioca all’università delle Hawaii, formazione di Division I nella Big West Conference del basket Ncaa.

binta-drammeh binta binta2

dsc_1790 dsc_1801 dsc_1820

Foto Alcide