Serie A1

Lucca lotta col cuore, Venezia vince e consolida il primato

Al PalaTagliate vince la squadra più forte, l’Umana Reyer Venezia, ma a dispetto dello scarto finale, 20 punti, le biancorosse hanno fanno vedere una buona difesa e miglioramenti in attacco.
La cronaca
Partita subito intensa con Lucca che prova a metterci il fisico in difesa e la velocità in attacco
e Venezia che sfrutta la maggiore fisicità di Gulich e Steimberga sotto canestro.
Ne esce un primo quarto piacevole che le biancorosse affrontano alla pari fino al 10-9 per Gatti e compagne.
L’Umana è però squadra di rango e trova l’abbrivio migliore a 2 dal termine grazie a Gorini (fallo e canestro), De Pretto e Gulich. Il primo parziale si chiude sul 12-21 ospite.
Il secondo quarto parte con una magia di Anderson che dà il 12-23 alle venete ma Lucca e viva e apre un parziale di 8-0 (20-23 a 5.50 dall’intervallo).
Venezia allunga la difesa a tutto campo e mangia secondi all’attacco lucchese, l’intensità è alta e l’attacco lucchese fatica a costruire gioco, il massimo vantaggio veneto sale a 13 (22-35) ma le biancorosse lottano colpo su colpo e si riportano sul -7 a 32 secondi dal termine.
A fissare il punteggio di metà partita è Bestagno 28-37 il parziale.
Anche dopo l’intervallo il canovaccio non cambia con Lucca che prova a restare a contatto e Venezia che fa la voce grossa con Steinberga e Bestagno.
Le biancorosse pagano le troppe palle perse e Serventi è costretto al time-out dopo la seconda persa consecutiva sul punteggio di 33-47.
Il black-out offensivo di Lucca è frutto anche della difesa veneziana ma quando le lucchesi sembrano ritrovare ritmo arriva l’allungo decisivo a fine terzo quarto con la tripla di Madera e i liberi di Gorini. Si va agli ultimi 10 minuti con la capolista in controllo 37-54.
Venezia tocca il +19 (40-56) a inizio quarto quarto, Lucca prova a resistere e si riporta al -13, ma l’Umana è solida e con De Pretto e Gulich riallunga fino al 54-74 finale che fotografa in parte il divario visto sul parquet del PalaTagliate.
Il commento
A fine gara è lucido il commento di coach Serventi:”Credo che nei primi due quarti siamo stati bene in partita mostrando anche una buona pallacanestro. Secondo me non si è vista una brutta partita ma contro squadre molto fisiche come Venezia non si può giocare in modo imprecisa, come a tratti abbiamo fatto, perché loro poi ti puniscono, anche se il divario di 20 punti ci punisce eccessivamente. Le ragazze hanno lottato per 40 minuti e secondo me hanno fatto meglio rispetto a Schio, faccio loro i miei complimenti. Non dobbiamo fare catastrofismi, Venezia è prima con merito, noi dobbiamo migliorare e lavoreremo per farlo, ma stasera ho visto una squadra con tanta voglia e migliore rispetto ad una settimana fa.”

Gesam Gas & Luce vs Umana Reyer Venezia 54-74 ( 12-21 ; 16-16 ; 9-17 ; 17-20)

Gesam Gas & Luce Le Mura Lucca: Vaughn 12, Orazzo 4, Gatti 2, Pisani ne, Reggiani, Ngo Ndjock, Graves 14, Carrara ne, Ravelli 3, Treffers 19, Salvestrini. All. Serventi
Umana Reyer Venezia: Anderson 5, Bestagno 9, Carangelo 9, Gorini 3, Kacerik 3, Crudo ne, De Pretto 11, Steinberga 14, Madera 3, Gulich 17. All. Liberalotto
Arbitri: Federico Brindisi (Torino), Rebecca Di Marco (Ferrara), Cristina Maria Culmone (Bologna)
Note:
5 falli Steinberga 37.53 Treffers 39.00