Serie A1

Primo giorno di scuola per il nuovo Basket Le Mura

Sono 16 le ragazze in palestra il primo giorno di raduno del Basket Le Mura.
Assieme ad 8 ragazze del gruppo della serie A, assenti giustificate solo le americane Krystal Vaughn e Bashaara Graves, altrettante giovani e giovanissime del settore giovanile biancorosso.
È questo un messaggio preciso che il presidente Rodolfo Cavallo e coach Lorenzo Serventi mandano al movimento lucchese e toscano: si cresce e si dura nel tempo se assieme al gruppo senior cresce anche la base.
Sembra quasi un mantra con Serventi, Cavallo e Gorlin che insistono sul punto particolarmente soddisfatti dell’avere in palestra anche le baby del 2003 e 2004.
“La sensazione generale comunque è quella di avere una squadra molto disponibile – ha dichiarato il presidente Rodolfo Cavallo – seppure siamo solo al primo giorno ho visto tanta voglia di stare insieme. Un aspetto tutt’altro che banale per un gruppo completamente rinnovato”.
“Cosa saremo in grado di fare in campionato lo potrà dire solo il campo, ci sono tante squadre che si sono rafforzate e noi siamo inevitabilmente una squadra tutta da costruire – ha dichiarato coach Serventi – quello che posso dire oggi è che ho trovato da parte delle ragazze grande voglia e questo è fondamentale.”
“Non mi piace fare pronostici – osserva Lidia Gorlin – quello che dobbiamo cercare prima di guardare al campionato è costruire un gruppo coeso che sappia seguire le indicazioni del coach. Di certo ci sono formazioni che hanno costruito grandi roster se riusciremo a competere con loro sarà una bella soddisfazione ma prima di tutto dobbiamo cercare di creare una base sulla quale poter lavorare nel tempo.”
Ufficiale anche la designazione della nuova capitana del Basket Le Mura che sarà la playmaker Giulia Gatti “Sono molto felice ed orgogliosa di essere il capitano di questa squadra. È una sfida importante, in carriera è la prima volta che mi trovo a lavorare con un gruppo che si conosce così poco ma la voglia di tutte di dimostrare quanto valiamo si percepisce anche al primo giorno di raduno”.
Intenso il programma degli allenamenti delle prime due settimane, in attesa che si aggreghino al gruppo anche le americane: doppi allenamenti dal lunedì al venerdì sempre al PalaTagliate, solo mattina al sabato e riposo alla domenica.