Serie A1

Sconfitta a testa altissima al PalaTaliercio

Le Mura gioca una gara gagliarda per 40 minuti sul parquet della capolista ma è costretta a lasciare i due punti all’Umana Reyer. In casa lucchese superba la prestazione di Graves (29 punti e 13 rimbalzi) ma in generale tutte le ragazze di Serventi scese in campo danno filo da torcere a Venezia.
La cronaca
Primo quarto equilibrato fino al 7 pari di metà tempo poi Venezia prende il controllo delle operazioni e a 2.12 dal termine è 20-10. Le biancorosse provano a restare a contatto e meriterebbero uno scarto minore del -9 finale (23-14) frutto di qualche palla persa di troppo.
Venezia prova ancora a scappare ad inizio secondo quarto con la tripla in transizione di Kacerik (28-16), ma Lucca è viva e si riporta al -4 di metà parziale (32-28) grazie alle buone escursioni nel pitturato di Graves e Vaughn.
Le biancorosse se la giocano e trovano in più occasioni il -2, ma Venezia ha nelle sue file due fuoriclasse come Sanders e Anderson e riesce a chiudere il primo tempo avanti di 5 lunghezze sul 46-41.
La capolista riparte subito col piglio giusto e dopo 2 minuti coach Serventi ferma il gioco sul 51-41.
Graves e Treffers restituiscono il -6, le orogranata si affidano a Anderson per ritrovare la doppia cifra di vantaggio. Le due formazioni si attaccano nel pitturato e Graves fa la differenza per non lasciare scappare le venete.
Il punteggio è altissimo e la gara piacevole, Lucca lotta ma Venezia è infallibile e il tabellone quando mancano 10 minuti alla sirena è 70-58.
Graves è incontenibile e a 6.01 dal termine Lucca è viva sul 72-65 costringendo coach Liberalotto al time out.
Le biancorosse toccano anche il -6 ma la stanchezza si fa sentire e fioccano i secondi possessi per Venezia con Gulich che ne raccoglie 3 rimbalzi offensivi nella stessa azione e conclude la sequenza col canestro più fallo, sul libero sbagliato Sanders recupera il pallone e Macchi realizza il 78-66.
Lucca non ci sta a chiudere con un passivo pesante che sarebbe stato immeritato, alla sirena il tabellone è 80-74.
Il commento
A fine gara il commento di coach Serventi “Abbiamo perso di fronte ad un’ottima squadra giocando secondo me una buona pallacanestro. Siamo riusciti ad essere più applicati e a perdere meno palloni rispetto ai nostri standard, quando ci riusciamo non perdiamo fiducia e il livello del nostro gioco ne guadagna. Loro senza Steinberga sono una squadra più fisica e alla fine questo fattore, dovuto anche alla nostra stanchezza, è stato determinante. Faccio i complimenti alla mia squadra per la prestazione, siamo riusciti a ruotare le nostre giocatrici senza perdere intensità.”

Umana Reyer Venezia vs Gesam Gas & Luce Le Mura Lucca 80-74 (23-14; 23-27; 24-17; 10-16)
Umana Reyer Venezia. Anderson 20, Bestagno 9, Carangelo 4, Gorini, Kacerik 3, Crudo ne, De Pretto 10, Madera, Gulich 11, Sanders 11, Macchi 8. All. Liberalotto
Gesam Gas & Luce Le Mura Lucca: Vaughn 13, Orazzo 2, Gatti 9, Reggiani, Ngo Ndjock 4, Graves 29, Diene 3, Ravelli 5, Salvestrini ne, Treffers 9. All. Serventi