Giovanile

Stop Bullying fa tappa alla scuola media di San Concordio

Il Basket Le Mura, con il progetto Stop Bullying, fa tappa per la prima volta in una scuola media. Questa mattina, le giocatrici Giulia Gatti, Erika Reggiani e Nene Diene accompagnate dal direttore sportivo Lidia Gorlin e dal responsabile della comunicazione del club Massimo Branchetti, hanno incontrato gli alunni delle nove prime classi della Scuola Media Leonardo da Vinci di San Concordio. Nel corso del confronto, dinamico e divertente, si è parlato di sport come strumento di aggregazione e di contrasto al bullismo nonché della filosofia del rispetto di regole e avversari. Tantissime le domande e le curiosità da parte degli studenti che hanno partecipato con grande entusiasmo, maturità e interesse all’iniziativa. Coraggio, fiducia, responsabilità, esempio e sacrificio le parole chiave dell’incontro teso a diffondere i valori positivi della pratica sportiva.

Un particolare ringraziamento al dirigente scolastico Gino Carignani, alla docente Federica De Sanctis, referente dell’istituto per il progetto, e a tutti gli insegnanti e gli alunni per l’accoglienza e l’ospitalità.