Serie A1

Una battaglia di 50 minuti: la vince Lucca

Non contenta dell’overtime casalingo di settimana scorsa la Gesam Gas & Luce se ne regala 2 al PalaVigarano. Stavolta l’esito premia Gatti e compagne che giocano un primo tempo indecifrabile finendo anche sotto di 14 punti ma giocano una ripresa tutta fisico e cuore per trovare prima la parità e poi l’allungo al secondo overtime.
La cronaca
Inizio shock per la Gesam Gas & Luce che dopo soli 2.33 si trova già a rincorrere sotto 9 a 0. Serventi è costretto a chiamare due time-out ma Vigarano vola anche al +14 (24-10 dopo un coast to coast di Fitzgerald). Per non affondare Lucca si aggrappa alla difesa di Reggiani e alle triple di Ravelli. 28-21 il parziale del quarto.
Le biancorosse in divisa nera da trasferta soffrono cali di attenzione e Fitzgerald (19 nel solo primo tempo) fa a fette la difesa lucchese, si va all’intervallo lungo sul 40-28 Vigarano.
La pausa fa bene alle lucchesi che rientrano prepotentemente in partita grazie a un parziale di 14-0 guidato dal duo Graves (16 punti e 21 rimbalzi) e Vaughn (21 punti). Fitzgerald è adesso sotto controllo ma la ex Miccoli trova buone conclusioni per ridare fiato a Vigarano. 49-44 dopo 30 minuti.
L’inerzia però è cambiata e a 5 dal termine è parità a quota 55.
Si gioca punto a punto con Bocchetti che pesca il jolly da 3 punti per il 62-60, Gatti (0 canestri dal campo) però è freddissima e manda le squadre all’overtime realizzando due liberi a 7 secondi dalla sirena.
Vaughn sblocca subito il punteggio (62-64), Miccoli fa solo uno su due ai liberi e Vaughn dà il +3, rintuzzato subito da una tripla di Rakova. Graves ancora per il 66-68 ma Fitzgerald pareggia a 1.23. Vigarano ha il tiro per vincere ma sempre Fitzgerald sbaglia. Si va al secondo overtime.
Lucca parte ancora meglio trovando il +3 (70-73) ma Miccoli risponde per il -1. Le Mura si porta avanti di 3 con Treffers che sfrutta l’assist di Graves a 1.42. Sul possesso seguente Graves inventa ancora per l’olandese, è il break decisivo. L’americana, migliore in campo, fissa anche dalla lunetta il punteggio finale 72-79.
Il commento
A fine partita queste le parole di coach Serventi:”Siamo partiti molto male concedendo loro il 70% nel primo quarto. Ma a prescindere dall’andamento della gara per noi era importante vincere. Qualcuno ha scritto che se avessimo perso sarebbe stata crisi, ebbene sono contento di averla scongiurata con una vittoria sofferta ma molto bella che ci dà autostima. Lo ripeto da inizio anno, siamo una squadra tutta nuova che avrà sempre alti e bassi, sui bassi dovremo lavorare per limitarli il più possibile, considerando il calendario sono onestamente soddisfatto di quanto stiamo facendo, anche i risultati dagli altri campi danno l’idea di che tipo di campionato sia quest’anno. Faccio i miei complimenti al pubblico che ci ha sostenuto in gran numero anche a Vigarano e rinnovo quelli alle mie ragazze, per come si era messa era più facile perderla che vincerla questa partita. Personalmente sono molto contento di allenare questa squadra, un gruppo davvero bello che mette tanto impegno in quello che fa”.
Graves stasera migliore in campo “Non è una sorpresa per me, lo dico da inizio anno che lei è una giocatrice importante, ma considerando che per il nostro campionato è rookie e lontano dagli Stati Uniti ha giocato in contesti con tante straniere, dobbiamo essere bravi noi a metterla nel vivo del gioco. Stasera è stata molto brava, ma ci sono tante giocatrici che mi sono piaciute, resta comunque il fatto che la vittoria è del gruppo”.

Meccanica Nova Vigarano – Gesam Gas & Luce 72-79 2dts (28-21; 12-7; 9-16; 13-18; 6-6; 10-17)
Meccanica Nova Vigarano: Fitzgerald 25, Gianesini ne, Natali, D’Angelo ne, Lavezzi ne, Nativi ne, Bocchetti 12, Miccoli 12, Gilli 1, Fabbri, Bolden 13, Rakova 9. All. Andreoli
Gesam Gas & Luce Le Mura Lucca: Vaughn 21, Orazzo 8, Gatti 2, Reggiani 2, Ngo Ndjock, Graves 16, Carrara ne, Ravelli 9, Cibeca ne, Treffers 21, Pisani ne, Salvestrini ne. All. Serventi
Arbitri:

Note
Fallo antisportivo: 21.27 antisportivo Bolden